Al Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas, Continental ha presentato gli Intelligent Glass Colors, nuovi finestrini smart per le auto che mirano ad aumentare il comfort, la sicurezza e a garantire minori emissioni inquinanti. Durante la nota kermesse tecnologica, il costruttore di pneumatici ha esposto un veicolo demo in cui tutti i finestrini possono essere oscurati con il semplice tocco di un pulsante. I vetri utilizzano infatti pellicole speciali, composte di particelle elettrosensibili, che vengono inserite all’interno del vetro e che cambiano la loro trasparenza attraverso impulsi elettrici lasciando intatta la visibilità dall’interno.

“L’oscuramento incrementale dei finestrini laterali e posteriori, così come le parti del parabrezza, non solo offre un notevole aumento del comfort per i passeggeri ma anche rende la guida più sicura - spiega Andreas Wolf, a capo della Body&Security Business Unit di Continental -. Un esempio tipico è il sole basso all’orizzonte. La mano del conducente si sposta istintivamente dal volante al parasole. Ciò comporta sia una ridotta visibilità che una breve diminuzione del controllo del veicolo. In futuro tali situazioni possono essere rilevate in anticipo, e i finestrini potrebbero diventare automaticamente più scuri prima che l’evento si verifichi”.

Utilizzando questi film, il fastidio dovuto ai raggi solari può essere ridotto in modo più efficace rispetto ad altre tecnologie: “Questo significa che siamo in grado di mantenere il calore fuori dal veicolo e ridurre significativamente la temperatura interna” che si traduce in un risparmio di aria condizionata, quindi maggiore efficienza energetica e minor peso. Inoltre, il peso aggiunto delle alette parasole e delle tende meccaniche viene rimosso, con effetti positivi per l’ambiente. Secondo i calcoli di Continental, le emissioni di CO2 vengono ridotte di ben quattro grammi per chilometro e l’autonomia dei veicoli elettrici può aumentare di circa il 5,5%.

Attualmente sono in fase di sviluppo alcune implementazioni del sistema: tra queste l’applicazione di sensori di luminosità in modo che le particelle possono modificarsi automaticamente in base alla luce esterna, alle diverse colorazioni e ad alcune funzionalità touchscreen. Il prezzo della tecnologia resta però molto alto al momento, anche se Continental auspica che gli ulteriori sviluppi promettenti, vista la domanda nel settore della mobilità, potrebbe far scendere i prezzi rapidamente.