Continuiamo il percorso di approfondimento sulle multe stradali, con particolare attenzione per le contestazioni, in tutti i vari aspetti.

Se avete verificato di rientrare in una delle situazioni in cui è possibile avanzare una contestazione della sanzione, come procedere?

Il nostro consiglio è: nel dubbio, non pagate la multa. Infatti, se avete il dubbio che la multa non sia corretta o abbia dei vizi di forma e tempistica e volete procedere alla contestazione, non dovete pagare la multa. Il pagamento, infatti, dovrà, in tali circostanze, essere effettuate solo alla fine del percorso contestatorio.

Come potete trovare anche in questo articolo di “altroconsumo” (cliccate su questo link, per leggerlo), l’automobilista che paga la multa non può poi contestarla, nemmeno se emerge la sua illegittimità.

Il pagamento della multa costituisce in sé, infatti, già una tacita ammissione di colpa, che preclude inevitabilmente una qualsiasi possibilità di successivo rimborso.

photo credit: fernand0 via photopin cc