Le vetture Mazda si sono classificate prime in classifica per consumo di carburante negli Stati Uniti.

Le vetture Mazda, dunque, restano le migliori secondo la relazione di Light Duty Fuel Economy Trends effettuata dall’Agenzia EPA (Environmental Protection Agency). Per la Casa automobilistica giapponese si tratta della terza volta consecutiva al primo posto.

A conti fatti, la media di consumo di carburante dei veicoli Mazda venduti nel 2014 negli Stati Uniti è stato di 29.4mpg (8.0l / 100 km), per un miglioramento del 5% sull’anno precedente. La media del mercato statunitense era 24.3mpg (9.7l / 100km).

Questo risultato è in gran parte attribuibile alla tecnologia Mazda SkyActiv, una gamma di motori, trasmissioni, telai e carrozzerie sviluppate da zero. SkyActiv è la base dell’attuale generazione di modelli Mazda, che hanno vinto numerosi premi in virtù dell’eccezionale combinazione di efficienza, sicurezza, prestazioni e piacere di guida.

I risultati EPA riflettono anche la soluzioni tecniche sperimentate dall’azienda per ottimizzare la combustione interna nei motori in generale e nella specifico nelle unità benzina aspirate. Alla ricerca di una efficienza di carburante senza compromessi, Mazda ha rovesciato la tendenza comune a tutto il settore, che lavora su riduzione delle cilindrate e sovralimentazione dei motori, posizionandosi così al primo posto con motori come il diesel SkyActiv – D ultra – efficiente (non commercializzato in Nord America) che non sono né ibridi o elettrici.

L’azienda giapponese con gli attuali motori SkyActiv è stata in grado di incrementare l’efficienza nel consumo di carburante di oltre il 30% confrontata con i livelli del 2008. Mazda si propone un risultato simile con i nuovi motori SKYACTIV di prossima generazione.