La riduzione dei consumi di carburante è la principale sfida per il mondo automobilistico. Le case si sono attrezzate da anni e propongono in continuazione le più diverse soluzioni e proposte. La Ford ha annunciato in questi giorni al salone di New York un programma rivolto all’economicità al livello dell’utente finale, l’automobilista.

La casa di Dearborn, attraverso le parole di Jim Farley (nella foto), vicepresidente globale marketing e vendite, ha lanciato una sfida agli sviluppatori di software: creare un’applicazione per gli smartphone (che andranno poi connessi al sistema Sync delle Ford attuali e future) in cui si possa aiutare l’automobilista ad ottenere una migliore gestione del carburante sulla propria auto, basandosi sui dati personali di utilizzo. I partecipanti dovranno usare la piattaforma OpenXC. Il vincitore si aggiudicherà un premio di 50mila dollari. Le iscrizioni si apriranno il 24 aprile. E’ possibile trovare maggiori informazioni a questo link.

Farley ha dichiarato nel proprio discorso a New York: “Data la connettività delle nostre automobili e la proliferazione di dispositivi mobili, abbiamo l’opportunità di dare ai consumatori dati migliori e più significativi, per capire che tipo di prestazioni possono aspettarsi dal punto di vista dell’economicità nei consumi”.