Quando Alonso ha vinto in Germania ha dichiarato che uno spagnolo su una macchina italiana costruita da un greco che vince in Germania, è davvero una specie di rivincita per quel che sta accadendo sul versante economico.

Il tecnico, l’ingegnere greco cui Alonso fa riferimento è ovviamente Nicholas Tombazis, nato ad Atene nel 1968. Molto giovane e sempre votato alla cultura internazionale, ha completato i suoi studi in Inghilterra dove ha conseguito la laurea in ingegneria a Cambridge e poi un PHD in Aeronautica all’Imperial College di Londra.

Immediatamente fuori dall’ambito accademico, Tombazis ha ottenuto il suo primo ingaggio in Formula 1 nella Benetton dove è stato responsabile dell’Aerodinamica per tre anni, fino al 1998 quando cambia casacca e arriva in Ferrari come responsabile dell’Aerodinamica e del CFD.

Nel 2004 è passato alla McLaren dove ha ricoperto un ruolo analogo a quello ricoperto a Maranello per poi diventare Direttore della Pianificazione.

Adesso, dal 2006, è tornato di nuovo in Ferrari dove ricopre l’incarico di Chief Designer. Tombazis, oggi, vive a Castelnuovo Rangone in provincia di Modena, è sposato ed ha tre figli. Vive con tutta la famiglia vicino al cuore pulsante della Ferrari.

Per avere un’idea del carisma di questo ingegnere potete vedere l’intervista caricata sul sito Ferrari.