Il mondo degli smartphone e quello dell’auto diventano sempre più interconnessi e sono ormai all’ordine del giorno app in grado di “parlare” con i sistemi di infotainment i quali ne “replicano” le funzioni. È naturale quindi che nei nuovi modelli si studino soluzioni che permettano di utilizzare al meglio il proprio telefono cellulare.

L’ultima frontiera ha a che fare con la ricarica senza fili della batteria ed è stata sviluppata da Chrysler e Mopar, ovvero la divisione accessori della Casa statunitense. Grazie al sistema di ricarica wireless per gli smartphone basta appoggiarli su una speciale piastra a induzione e utilizzare una custodia particolare in grado di passare la carica dall’auto al telefono. Una bella comodità considerando che in tal modo non si avrebbe più a che fare con cavi annodati e pericoli di distrazione.

La prima auto ad adottare tale sistema sarà la Dodge Dart, ovvero l’Alfa Romeo Giulietta statunitense, ad un prezzo di 199 dollari (più installazione), circa 151 euro. Non si sa se arriverà anche sui modelli marchiati Abarth, Alfa Romeo, Fiat e Lancia.