Hamilton ha fatto la sua scelta: un contratto triennale con la Mercedes e un addio, forse temporaneo, alla scuderia di Woking che lo ha fatto crescere come pilota per ben 14 anni. Adesso è il momento della svolta, o almeno così lo interpreta qualcuno.

Il team AMG Mercedes ha ufficializzato la firma di un accordo triennale con Hamilton e lo ha fatto proprio mentre la scuderia di Woking prendeva tra le sue fila il campione messicano della Sauber, Sergio Perez. Insomma, grandi rivoluzioni nel mercato piloti.

Hamilton, dunque, correrà al fianco di Rosberg e rimpiazzerà Schumacher che ha pagato per un incertezza sul rinnovo del contratto, durata fino all’ultimo secondo. Il commento di Hamilton sul suo passaggio in Mercedes è stato molto equilibrato:

E’ giunto il momento di affrontare una nuova sfida e sono entusiasta di affrontare un nuovo capitolo della mia carriera in F1 con il team Mercedes. Questa squadra ha un patrimonio incredibile in quanto a motori e condividiamo la stessa passione per la vittoria. Insieme, saremo in grado di crescere e affrontare questa nuova sfida. Credo che io possa contribuire ad orientare le Frecce d’Argento verso l’alto e realizzare le nostre ambizioni comuni, ossia vincere i campionati mondiali.