Debutto da incorniciare per Peugeot al Mugello: la casa francese tornava alle corse dopo decenni e coglie uno storico successo in Moto3 nella prima tappa del CIV. A regalare il successo al Peugeot Scooters Oral FTR Team è il 16enne Lorenzo Dalla Porta, autore di una rimonta memorabile dopo una partenza in nona fila con il 26esimo tempo. Già nono al termine del primo giro, sul traguardo l’ex campione d’Italia della 125 GP ha regolato in volata le Honda di Simone Mazzola, Valter Sulis e Manuel Pagliani in un finale mozzafiato con i primi quattro racchiusi in un decimo Moto3: “Una gara memorabile, desidero ringraziare tutta la squadra, Peugeot, Oral e FTR – ha detto Dalla Porta -. Non è stato facile avendo avversari di grande esperienza e capacità che mi hanno impegnato sino all’ultimo millimetro. Dedico questa vittoria storica per Peugeot in particolare al mio babbo Massimiliano ed alla mia famiglia ed ai miei numerosi amici oggi qui al Mugello, che mi hanno sostenuto e che credono da sempre in questo mio difficile ed esaltante impegno agonistico”.

L’apertura del Campionato Italiano Velocità ha regalato tanti colpi di scena con altre tre gare combattute, rese ancora più aperte dalle mutevoli condizioni meteo. Nella Superbike successo di Matteo Baiocco, al rientro dopo una stagione nel BSB, domina una gara interrotta per la caduta di Brignola (per fortuna senza conseguenze). Scattato dalla pole, Baiocco con la Ducati precede Ivan Goi e Alex Polita, a lungo in lotta per la seconda posizione. Ricca di colpi di scena anche la Supersport, con ben sette piloti in lotta per le posizioni contano nella prima parte di gara. Oppedisano è costretto al ritiro per problemi tecnici e Caricasulo si aggiudica la vittoria davanti a Cruciani e Giugovaz. Domenica si replica con le seconde manche.

LEGGI ANCHE

Peugeot alla Dakar: il Leone tornerà a ruggire dopo 25 anni

Laureus World Sports: trionfo di Vettel e Marquez

Ascolti MotoGP: le due ruote battono Serie A, Clasico…e F1

MotoGP Qatar: Rossi “Da 10 anni non mi divertivo così”

MotoGP Qatar 2014 pagelle: i top e flop del Gran Premio di Losail