Citroen guarda al passato nel segno dell’innovazione. Si può forse sintetizzare così l’impegno del costruttore francese che ha dato vita a Citroen Origins, il nuovo sito Web dedicato alla memoria storica del marchio del Double Chevron.

Disponibile all’indirizzo www.citroenorigins.it, il sito si propone come una sorta di museo virtuale in cui sono raccolti materiali unici dedicati ai modelli Citroen del passato. Il pubblico può infatti accedere ad un’esperienza interattiva che non propone soltanto volantini d’epoca, foto, video, schede tecniche o cataloghi storici, ma anche i suoni del motore, degli indicatori di direzione, delle sospensioni o del clacson campionati direttamente dalle auto.

Particolarmente interessanti sono le funzioni di visualizzazione a 360 gradi che consentono di osservare ogni modello da qualsiasi angolazione. Per ogni auto si può infatti effettuare un giro virtuale che coinvolge sia l’esterno che l’abitacolo, esattamente come si farebbe se ci si trovasse fisicamente sul luogo d’esposizione.

Tra le auto che è possibile “sfogliare” su Citroen Origins ci sono pezzi da collezione come la Type A, la 2 CV o la Traction Avant, per continuare poi con Ami 6, Citroen GS, Citroen XM, Xsara Picasso e la nuova Citroen C3. Il museo virtuale raccoglie attualmente una cinquantina di modelli tra vetture di serie e concept dal 1919 ad oggi, ma Citroen assicura che il numero aumenterà in tempi brevi.