C’è posto per tutti sulla nuova Grand C4 Picasso, versione allungata e a 7 posti della nuova monovolume della casa del «Double Chevron» definita dalla casa francese come il “tecnospace” che pensa al futuro.
Massima attenzione per i passeggeri ma soprattutto per i contenuti e noi non possiamo che confermarlo dopo averla provata con un bel percosone cremasco fino ad arrivare, con tanto di visita, al Parco scientifico e tecnologico del Kilometro Rosso con uno “stop & lunch” enogastronomico d’eccellenza grazie al catering del ristorante stellato «Da Vittorio» dei fratelli Cerea.
Ma veniamo alla Grand Picasso, spaziosissima e confortevole per tutti, i 7 passeggeri viaggiano in prima classe beneficiando di un trattamento speciale, per sentirsi come a casa con il Pack Lounge, ovvero posti anteriori con la funzione massaggio, il sedile Relax che permette al passeggero anteriore di allungare le gambe e, per tutti, un appoggiatesta Relax. Ma prima classe anche per i passeggeri della fila 2, con il pack Multimediale “plug & play” per vedere i film preferiti su 2 display indipendenti integrati negli appoggiatesta anteriori.
Guardiamo avanti e troviamo l’interfaccia di guida 100% digitale, intuitiva ed estetica con due display centrali: uno schermo touch pad da 7″di serie
permette di comandare con 7 tasti touch tutte le funzioni del veicolo(climatizzazione bizona, navigazione, audio, telefono, funzioni di assistenza alla guida, connettività… ) e più in alto un display panoramico da 12″ HD che mostra le informazioni di guida essenziali.

Citroen Gran C4 Picasso

Citroen Grand C4 Picasso, interfaccia digitale

Comodità che non si esauriscono per una guida facile e rilassata, perchè il tutto continua con il sistema Vision 360: quattro telecamere situate intorno alla vettura permettono al conducente una visuale dell’auto tipo bird view, funzione molto pratica quando si esce da un garage!
E inoltre:
-il sistema Park Assist: sistema di assistenza al parcheggio che aiuta il conducente nella ricerca di un posto di sosta, ed effettua una manovra automatica con qualunque tipo di parcheggio, anche a pettine. (Il conducente deve solo gestire l’accelerazione e la frenata)
-un sistema di regolazione della velocità attivo che, attraverso un radar nel paraurti anteriore, rileva l’eventuale rallentamento del veicolo che precede e mantiene una distanza costante, agendo sull’accelerazione e sul freno motore, entro un range di circa 25 km/h. Quando la strada è libera, si torna alla velocità impostata.
-l’allarme per rischio di collisione utilizza il radar nella parte anteriore avverte il conducente quando è troppo vicino al veicolo che lo precede.
-Intelligent Traction Control, sistema elettronico che migliora la motricità sui terreni a scarsa aderenza.
-le cinture di sicurezza attive per conducente e passeggero anteriore sono equipaggiate di pretensionatori in grado di tendere automaticamente la cintura in caso di pericolo, garantendo la massima protezione.
- ASL video (Avviso di superamento involontario della linea di carreggiata), il conducente è avvisato del superamento della linea della carreggiata attraverso una vibrazione della cintura;
-L’elaborazione delle immagini provenienti da una telecamera miniaturizzata inserita nel retrovisore interno gestisce l’accensione e lo spegnimento automatico degli abbaglianti secondo le condizioni di illuminazione e di
circolazione.
-il sistema di sorveglianza dell’angolo morto a ultrasuoni informa il conducente della presenza di un veicolo negli angoli morti, mediante un diodo arancione nell’angolo dei retrovisori esterni.
-Citroen e Touch è un fondamentale elemento di sicurezza attiva e passiva che comprende un sistema di chiamata d’emergenza e d’assistenza localizzate, due servizi gratuiti e disponibili 24 h/24, 7 g/7.

All’interno dell’abitacolo Nuova Citroen Grand C4 Picasso (qui il test drive) propone molteplici vani portaoggetti, sempre più ingegnosi e pratici e che a noi donne tanto piacciono… il secondo armadio in auto…
Allestimento in spirito loft con parabrezza panoramico di serie e dall’ampio tetto vetrato, che inondano l’abitacolo di luce naturale.

Ma parliamo della guida, facile e serena, abbiamo trovato la Nuova Citroen Grand C4 Picasso un’auto agile, in grado di adattarsi a tutte le situazioni di guida grazie anche alle sue dimensioni ottimizzate (L: 4,59 m / l : 1,83 m / H : 1,63 m). Aver alleggerito la massa e abbassato il centro di gravità offre un nuovo equilibrio tra comfort e tenuta di strada, migliora il piacere di guida e la sicurezza, e offre un comfort delle sospensioni senza pari. Inoltre buon comfort acustico e la riduzione delle vibrazioni grazie al servosterzo elettrico che filtra le vibrazioni della strada nel piantone dello sterzo, ma queste migliorie sono dovute in gran parte alla nuova piattaforma EMP2.
La Nuova Citroen Grand C4 Picasso è stata alleggerita di oltre 100 kg rispetto alla generazione precedente e sarà il primo modello Citroen dotato di motorizzazione BlueHDi, in grado di soddisfare la norma Euro 6. (150 cv e solo 110 g/km di CO2 -117g/km di CO2 con cambio automatico). Questo nuovo motore integra un modulo SCR (selective catalytic reduction), unica tecnologia in grado di ridurre notevolmente le emissioni Nox -90%) e le emissioni di CO2 in qualunque situazione nonchè di migliorare sensibilmente il consumo di carburante.

Citroen Grand C4 Picasso offre una gamma di otto tinte: raffinati toni di grigio Shark e Madreperla, marrone Hickory e nero Onyx, bianco Absolut, il luminoso rosso Rubino, i blu Cielo e Jeans. A questo si aggiungono tre cerchi in lega da 16’’, 17’’ e 18’’.
Oltre la nuova motorizzazione 2 BlueHDi due litri da 150 Cv sono disponibili il benzina 1.6 Turbo da 120 o 155 Cv e i Turbodiesel E-HDI 1.6 da 90 e da 115 Cv.
Il prezzo parte da 24.300 euro ma con una formula di rateizzazione da 199 euro.