Freschezza e divertimento, tanta voglia di libertà e di uscire fuori dagli schemi. Sono tutti cenni caratteristici dell’estate, certo, ma anche della nuova Citroen E-Mehari, una compatta scoperta completamente elettrica che debutta sul mercato italiani proprio in questi giorni.

La casa francese presenta la sua nuova “creatura” vantandone il carattere irriverente e impertinente, caratteristiche a cui la Citroen E-Mehari aggiunge un aspetto moderno, colorato e decisamente contrario alle convenzioni.

La cabriolet elettrica di Citroen è realizzata in collaborazione con Bolloré e si presenta al pubblico con una gamma piuttosto semplice. L’offerta prevede infatti un solo allestimento e un solo optional da richiedere a parte, ovvero il climatizzatore. Tutto il resto è di serie e comprende una carrozzeria in ABS in quattro colorazioni abbinabili a due tinte del tetto, due rivestimenti interni lavabili e sistema audio Parrot con Bluetooth. La capote si può ripiegare in un vano protetto da una serratura insieme al lunotto e ai finestrini, lasciando così a conducente e passeggeri il piacere di viaggiare a pieno contatto con l’ambiente esterno.

Bolloré ha installato sulla Citroen E-Mehari una batteria LMP (Lithium-Metal-Polimére) a secco calda di ultima generazione che vanta una capacità di 30 kWh, assicurando un’autonomia di 200 chilometri su percorsi urbani. La velocità massima è di 110 km/h e una ricarica completa può essere effettuata in 13 ore se si utilizza una presa di corrente tradizionale, per scendere in 8 ore nel caso in cui la vettura venga collegata auna colonnina di ricarica da 16A.

Il prezzo della nuova Citroen E-Mehari è di 25.990 euro, ma ad esso va aggiunto un costo di 87 euro al mese da versare alla BlueCar per il noleggio del pacco batterie.