Giovane, scattante, colorata; originale, divertente, bella; ma anche piena di sostanza. La Citroën DS3 Cabrio ha tutte le doti per imporsi. Sole e aria pulita? Si preme un pulsante, anche durante la marcia (fino a 120 Km/h), ed eccola che diventa scoperta in pochi secondi, pronta a permettervi di ammirare il panorama circostante. Pioggia e freddo? Di nuovo il pulsante e siete al coperto, niente spifferi, niente rumori, perfetto isolamento, come se il tetto fosse rigido.

La redazione di Leonardo.it ha potuto effettuare un test drive durante la presentazione della vettura francese alla stampa italiana, tenuta mercoledì 20 a Milano. Il modello a disposizione per la prova era quello più grintoso, dotato del motore 1.6 THP, un turbo benzina da 155 cavalli. Niente da dire, va forte. Con una massa contenuta (tara di 1165 Kg), le prestazioni sono assicurate. Nello scatto da ferma, la DS3 decolla, in senso figurato, ovviamente. Anche la ripresa è rapida; in autostrada, in sesta marcia, il motore sale di giri in modo dolce e progressivo, ma spietato: in un attimo si è già a velocità sostenute.

Nel traffico cittadino si muove con estrema agilità. I cambi di direzione rapidi, necessari per evitare il matto che s’infila all’improvviso davanti a voi, non sono mai un problema. Le dimensioni contenute permettono di sfruttare agevolmente i piccoli varchi di sopravvivenza che si aprono senza preavviso lungo strade sempre più caotiche e assurde.

All’interno si vive bene. Non è un problema configurare la posizione corretta di guida. I sedili in pelle danno un tocco ulteriore di classe ed eleganza. Del resto, è praticamente impossibile non riuscire a trovare il “vestito” di proprio gusto. Le combinazioni possibili per vernici, tessuti e accessori interni ed esterni superano il milione.

Prezzi: il listino chiavi in mano parte da 18.950 euro del modello 1.2 ai 25.600 della 1.6 turbodiesel e-HDI automatica. La THP da noi provata costa 24.250 euro.