In attesa di debuttare al Salone di Parigi 2016, l’interessante concept Citroen Cxperience si svela alla convention mondiale della nuova C3.

La Citroen Cxperience è una berlina due volumi che ha l’ambizione di far entrare il marchio francese nelle fasce più alte del mercato. La lunghezza di 4,85 metri e la larghezza di 2 metri si sommano a una promessa di comfort elevatissimo, in piena tradizione con il passato del Double Chevron e in linea con il Citroen Advanced Comfort, il programma studiato per esaltare il benessere e la comodità dei passeggeri.

Esternamente la berlina vanta un’alta attenzione all’aerodinamica e una linea curata, messa a punto dai Team Stile Citroen del centro design di Vélizy. Per la concept è stata scelta la colorazione Mizuiro verde acqua madreperla, ma nella vista laterale si notano anche i grossi cerchi in lega da 22 pollici con disegno a cinque razze.

L’abitacolo della Citroen Cxperience Concept è ispirato al mondo dell’architettura e dell’arredamento. L’ambiente beneficia dell’uso di materiali di qualità e del colore giallo agrumi, con sedili curati e dotati di schienali rivestiti in legno di noce chiaro.

La plancia flottante in tre dimensioni assume invece la forma di un tubo che va dalla porta posteriore destra a quella sinistra e si aggiunge al volante a una sola razza, un chiaro richiamo alla storia e alla tradizione Citroen. Non mancano infine vari dettagli rivestiti in pelle e diverse cromature come quelle presenti sui battitacco.

A livello tecnologico, la Citroen Cxperience Concept non può rinunciare alla connettività e a un’interfaccia uomo-auto che ha lo scopo di essere intuitiva. A bordo, precisamente al centro della plancia, c’è uno schermo touchscreen panoramico da 19 pollici in formato 16/3 da cui è possibile gestire ogni aspetto della vettura: dalla climatizzazione alle soluzioni d’assistenza alla guida, passando per le funzioni multimediali e la navigazione satellitare.

Il sistema può essere gestito tramite un tablet dedicato ai passeggeri posteriori e uno smartphone, con quest’ultimo che può beneficiare della possibilità di ricarica wireless tramite induzione magnetica. Con l’applicazione Share with U chiunque può condividere giochi, musica e video con gli altri occupanti, mentre al posto dei retrovisori esterni si segnalano due telecamere che inviano immagini dell’area retrostante a due piccoli schermi digitali sistemati lungo le controporte.

Per quanto riguarda, infine, l’aspetto tecnico, la Citroen Cxperience Concept offre uno schema ibrido plug-in da circa 300 cavalli complessivi e basato su un motore benzina in grado di erogare da 150 a 200 cavalli, oltre a un propulsore elettrico capace di fornire fino a 80 kW di potenza.

Il sistema consente alla berlina francese di viaggiare in città in modalità totalmente elettrica con un’autonomia massima di 60 chilometri, mentre la batteria da 13 kWh può essere ricaricata in 2 ore e mezza con la ricarica rapida, per salire a 4 ore e mezza se si usa un sistema standard. Completa il tutto il cambio automatico elettrico a otto rapporti.