La Citroen C5, in versione berlina o Tourer, si lancia sul mercato italiano con l’idea del viaggio comodo, in uno spazio confortevole, con un motore brillante.

D’altronde per la C5 parlano i dati di vendita: si tratta di un modello di successo della casa francese, che ne ha venduto oltre 410.000 esemplari dal lancio. Capacità di rinnovarsi, discretamente ma costantemente, è la base sulla quale si poggia la Citroen C5, che ad uno stile classico ed elegante aggiunge piccoli dettagli unici: cerchi in lega da 17 o 18 pollici a seconda delle versioni, nuova tinta metallizzata grigio Moka, che si aggiunge alle otto già esistenti, colori raffinati e motori unici.

Per quanto riguarda i propulsori, i nuovi BlueHDi da 150 e 180 cavalli, entrambi con sistema Stop&Start, si uniscono al cambio automatico a 6 rapporti EAT6, che contribuisce alla serenità di guida.

Oltre a prestazioni brillanti, i nuovi propulsori offrono consumi estremamente ridotti e quindi emissioni di CO2 contenute, mentre il catalizzatore selettivo pensa a eliminare gli ossidi di azoto dall’ambiente, trasformandoli in vapore acqueo e azoto.

L’abitacolo raffinato, dai canoni stilistici forti, ora integra il touch screen, vera centrale di comando per navigazione, lettore multimediale, telefono e computer di bordo. Oltre ad alleggerire visivamente la plancia, eliminando la maggior parte dei pulsanti e sostituendoli con comandi touch, il nuovo display facilita la guida per offrire più serenità e benessere a bordo.