La piccola citycar Citroën C1 gode di un ottimo successo di vendite e di gradimento, grazie ad una linea convincente, ad una praticità ottimale, a dimensioni compatte, ad uno stretto raggio di sterzata e per merito di contenuti che la rendono ricca di dotazioni. Gli ultimi aggiornamenti effettuati dalla casa madre danno alla C1 un aspetto ancora più frizzante e aggiungono delle dotazioni multimediali che facilitano e migliorano la vita dei suoi occupanti. Sono stati introdotti delle luci diurne a LED, dei nuovi colori vivaci della carrozzeria che danno una mano ad abbattere il grigiore del parco auto italiano. Un elemento che aumenta la già ricca dotazione di questa vettura è la telecamera posteriore che proietta immagini chiare sullo schermo da 7 pollici che non lasciano spazio a dubbi, la C1 è una vettura estremamente facile da parcheggiare.

Per spostarsi al meglio, in modo rapido, poco inquinante e parsimonioso nei consumi, la C1 utilizza un motore 3 cilindri di ultima generazione con 72 cavalli con trasmissione a cinque rapporti, disponibile sia con cambio manuale che con cambio meccanico elettro-attuato, un cambio ideale per l’uso cittadino, dotato anche di palette al volante per ridurre lo stress nel traffico della “rush hour”. Abbiamo già detto che la piccola francese ha disposizione un bel pacchetto di infotainment, per rispondere ad ogni esigenza di cui un cliente ha bisogno, così ecco il Mirror Screen compatibile con i protocolli Mirror Link, Apple Car Play e Android Auto per governare lo smartphone direttamente dal touch screen sulla plancia. Non basta: Citroën C1 è connessa e si fa gestire da un “App”. Con «My Citroën» tutti i parametri dell’auto sono sotto controllo, direttamente dal cellulare. Questo è a dimostrazione dei tempi che corrono e del fatto che Citroën non rimane indietro, nemmeno con la sua piccola citycar pronta a tutto.