Su Citroën C1 debuttano nuovi colori e due nuovi sistemi di assistenza alla guida: l’Active City Brake e l’avviso di superamento involontario della linea di carreggiata. Con oltre 66.000 vendite in meno di un anno – di cui oltre 7.000 (più del 10%) in Italia – Citroën C1 affronta l’estate affermando la propria personalità adottando una tinta fresca e nuova. La gamma colori si amplia infatti con il Blu Lagoon, un blu carico di vitalità che si aggiunge alle sette tinte esterne già disponibili, e aumenta le possibilità di personalizzazione grazie agli abbinamenti bicolore, sia sulla versione 3 porte che sulla 5 porte.

Citroën C1 si dota ora anche dell’Active City Brake, la tecnologia di frenata urbana automatica che permette di evitare i tamponamenti a bassa velocità, disponibile tra gli optional. Un captatore laser a corto raggio, situato nella parte alta del parabrezza, rileva gli ostacoli come, ad esempio, un veicolo nello stesso senso di marcia o fermo. Fino a 30 km/h, propone inizialmente un allarme visivo e sonoro, poi assiste la frenata e infine agisce indipendentemente sulla frenata in base alla valutazione del pericolo. Questa azione permette di evitare la collisione o di limitarne le conseguenze riducendo la velocità d’impatto. La frenata automatica può comportare l’arresto completo del veicolo, se la circostanza lo richiede.

Su Citroën C1 arriva anche l’avviso di superamento involontario della linea di carreggiata, che si aggiunge alle tecnologie già presenti come la telecamera di retromarcia e la funzione Hill Assist. La piccola della casa francese è offerta con quattro diverse motorizzazioni benzina Euro6: VTi 68, VTi 68 ETG, VTi 68 S&S e PureTech 82. Due le 2 versioni, berlina e decappottabile Airscape, entrambe disponibili a 3 e 5 porte con tre livelli di finitura (Live, Feel e Shine). Otto le colorazioni che si abbinano alle tre tinte del tetto per le versioni bicolore e ai tre colori del telo. Citroën C1 è proposta a un prezzo a partire da 9.950 euro.