La Citroën C-Elysée WTCC cambia volto. Non solo le modifiche aerodinamiche ma soprattutto la livrea dell’auto due volte campione del mondo. Dopo due stagioni in bianco e grigio, è ora il rosso mat e lucido a rivestire la maggior parte della carrozzeria delle vetture del team Citroën Total. Come la maggior parte dei team partecipanti al FIA WTCC 2016, la casa francese ha partecipato ad una due giorni di test collettivi sul circuito di Vallelunga. José María López e Yvan Muller, arrivati direttamente dal Salone di Ginevra, erano entusiasti di riprendere il volante.

Mercoledì, la prima sessione è iniziata sotto un sole splendente. A fine mattinata, José María López ha stabilito il tempo di riferimento. Poi è stato il turno di Yvan Muller, che ha voluto testare le regolazioni. La migliore performance in assoluto è stata fatta da Mehdi Bennani, che inizia la sua seconda stagione su una Citroën C-Elysée WTCC del Sébastien Loeb Racing: “I nostri obiettivi sono tanto semplici da riassumere quanto difficili da raggiungere: vogliamo conservare i titoli Costruttori e Piloti conquistati nel 2014 e nel 2015 - ha detto Yves Matton, Direttore di Citroën Racing -. Il team, sempre animato da passione, entusiasmo e umiltà, è unito attorno a questa ambizione, a cominciare dai nostri due piloti; Pechito e Yvan hanno conquistato sei degli otto ultimi titoli del FIA WTCC. Si tratta quindi della migliore coppia per raccogliere la sfida di una terza corona consecutiva. Yvan e Pechito hanno la stessa sete di vittoria, e partiranno, come le stagioni precedenti, ad armi pari”.

La giornata di giovedì è stata suddivisa in cinque sessioni di 40 minuti. Yvan Muller è stato il più veloce durante le due sessioni della mattinata, sia su pista asciutta sia su pista bagnata. Le condizioni meteo sono cambiate diverse volte, con rovesci di pioggia, grandine e acqua mista neve. José María López, di nuovo al volante dal primo pomeriggio, è stato il più veloce nelle ultime due sessioni: “Si prevede una stagione interessante, con nuove auto e diversi cambiamenti tra i piloti - ha detto Lopez -. Le modifiche delle regolazioni servono anche a modificare l’approccio a un week-end di gara. Credo che lo spirito di squadra sarà ancora più forte di prima. Citroën Racing è il migliore team che conosca. Io e Yvan lavoriamo a stretto contatto da due anni e abbiamo costruito un rapporto basato sul rispetto reciproco e con l’obiettivo di portare Citroën al vertice. Abbiamo cercato di fare progressi durante l’inverno, ma è difficile migliorare un’auto così perfetta come Citroën C-Elysée WTCC. Sarà ancora più complicato per noi anche a causa della zavorra di 80 kg che dovremo imbarcare dall’inizio del campionato”.

Più sicuro di sè Yvan Muller: “Citroën C-Elysée WTCC inizia la sua terza stagione, e abbiamo cercato di farla evolvere ancora nonostante un margine di miglioramento molto basso. Le mie ambizioni sono sempre le stesse: da quando gareggio in questo campionato, sono sempre salito sul podio finale. Obiettivo la quinta corona mondiale”. Il Mondiale FIA WTCC inizierà in Francia, sul Circuito Paul Ricard, dal 1 al 3 aprile.