La Chrysler 700C Concept vista allo scorso Salone dell’auto di Detroit non vedrà mai la luce o meglio, prima entrare in produzione verrà sostanzialmente “stravolta” e ne sarà rivisto il look. Durante la presentazione alla kermesse statunitense infatti quella che a tutti gli effetti sarà la prossima generazione di Chrysler e Lancia Voyager ha ricevuto alcune (e nemmeno troppo velate) critiche da parte di pubblico e addetti ai lavori, tanto da convincere i vertici della Casa a rimettere mano al progetto.

Uno degli aspetti più critici della Chrysler 700C Concept era il montante B, giudicato fin troppo obliquo. L’obiettivo dei designer era quello di donare all’auto un look più dinamico e meno pesante rispetto all’attuale generazione della Voyager, ma lo sforzo creativo pare non essere stato apprezzato. Come il cofano, ritenuto troppo lungo.

Non si è comunque trattato certo di una bocciatura definitiva, ma solo di “indicazioni di rotta” per portare sul mercato un prodotto che possa incontrare il favore degli automobilisti.
Per vedere la versione definitiva della nuova monovolume Chrysler/Lancia, il cui pianale sarà completamente nuovo, bisognerà attendere il 2014.