Oltre alle rinnovate Camaro cabrio e coupé, lo stand Chevrolet allestito al salone di Francoforte puntava soprattutto sulle tecnologie dell’informazione. Si chiama Chevrolet MyLink. E’ il sistema di infotainment proposto dalla casa americana sulle proprie vetture. Lanciato un anno fa, sono previste per l’autunno due nuove versioni. Tramite lo schermo touch da 7 oppure 8 pollici è possibile accedere a numerosi contenuti con alcune app specifiche installate sul proprio smartphone. Fra queste, rubrica contatti, playlist personali e foto. Ovviamente presenti gli ingressi Usb, Aux e il collegamento bluetooth. Per chi possiede l’iPhone, è possibile eseguire alcune operazioni tramite comando vocale con l’app Siri Eyes Free.

Tornando alle vetture, la Chevrolet ha presentato una versione particolare della Spark, chiamata Bubble. Pensata per la clientela femminile, la sua carrozzeria ha un aspetto decisamente allegro. In autunno l’intera gamma Spark (il modello Chevrolet maggiormente venduto in Europa) monterà di serie il controllo elettronico della stabilità, oltre ad avere i motori omologati per le norme Euro 5+.

Sulla gamma Cruze e sul crossover da sette posti Orlando viene ora montato il sistema di avviso angolo cieco, che rileva tramite radar veicoli in avvicinamento laterale nella zona non visibile dal guidatore.

Quando si parla di Chevrolet il pensiero comunque corre subito al nome Corvette. A Francoforte non poteva mancare la nuova versione della fantastica Stingray. Muscle car che più classica non si può, il suo motore V8 6.2 eroga 460 cavalli a 6.000 giri e una coppia di 630 Nm a 4.600 giri. Coupé e cabrio verranno vendute in Italia rispettivamente a partire da 70.990 e 73.990 euro.

Qui sotto una gallery sui principali modelli Chevrolet al salone di Francoforte.