Se pensate che la Chevrolet Corvette sia solamente una sportiva a due posti secchi proposta nella variante con tetto asportabile o in versione spider, allora vi sbagliate di grosso. A quanto pare in America qualcuno ha pensato bene di trasformarla in una limousine e adesso è stata messa all’asta.

L’esemplare in questione, risalente al 1994, sta per essere venduto dal Mecum Museum; per cui, se foste interessati, potreste prenderlo in considerazione. Si tratta di una vettura basata sulla Corvette C4, con tanto di muso affilato come volevano le mode dell’epoca.

Chiaramente, l’auto è stata allungata in maniera notevole e, alla livrea bianca, si è aggiunta una colorazione nera, tanto per dare un maggiore slancio alla linea. Certo, fa un effetto particolare vedere una Corvette di questa lunghezza, ma per andare a delle feste hollywoodiane è senza dubbio la vettura perfetta.

All’interno la capienza è decisamente cresciuta, e adesso vi trovano spazio fino a 6 persone in altrettanti sedili di lusso rivestiti in sgargiante pelle rossa. Chiaramente, non può mancare il classico pannello divisore che separa la zona guida dal salotto riservato ai passeggeri.

Inoltre, nell’abitacolo sono presenti due televisori, per essere sempre aggiornati sui fatti del mondo o guardare i propri film preferiti, ed un impianto stereo con amplificatori dalla potenza di ben 400 watt per ballare fino a notte fonda. Anche il guidatore se la passa bene su questa limousine griffata Chevrolet visto che il suo sedile è regolabile elettricamente.

L’auto è spinta da un propulsore V8 accoppiato ad un cambio automatico che trasmette sulle ruote posteriori una potenza di 300 CV, quindi, all’occorrenza, i trasferimenti da un party all’altro possono essere vissuti con un certo brio.

Con poco meno di 40.000 km all’attivo, questa Corvette dalla capienza esagerata dovrebbe essere venduta per un prezzo stimato tra circa 18.000 e 27.000 euro. Certo, magari non sarà maneggevole come le sue cugine a 2 posti, ma è pur vero che rappresenta un’alternativa esotica alle stesse.