Chevrolet Camaro Turbo AutoX Concept è stato presentato al SEMA Show 2016 di Las Vegas, una della manifestazione americane più importanti nel settore automotive.

L’icnonica sportiva americana ha visto la luce nel primo giorno della kermesse presentandosi con una livrea aggressiva che rimanda al mondo racing: la carrozzeria color Shock Yellow presenta lamiere in Pearl Nickel e Carbon Flash Metallic, mentre il diffusore posteriore arriva da Chevrolet Accessories. Completa il quadro una GoPro insallata nella vettura, luci di posizione laterali e un nuovissimo spoiler posteriore che fa il suo debutto sul concept. Internamente domina il colore nero con i sedili che presentano un mix di rivestimento in pelle e un inserto sulla plancia in fibra di carbonio: “L’apparenza è molto importante per i proprietari di vetture sportive come questa e la Camaro Turbo AutoX è stata disegnata appositamente per avere un design appariscente e quasi da corsa” ha detto Adam Barry, Designer di Chevrolet.

Oltre all’estetica, Chevrolet Camaro Turbo AutoX Concept presenta alcune peculiarità ispirate al mondo delle corse a partire dal motore: il classico 2.0 turbo quattro cilindri da 278 CV si fa ancora più sportivo grazie a un sistema di aspirazione dell’aria e a un aggiornamento del sistema di calibrazione per ottimizzare le prestazioni a qualunque regime. Il motore è abbinato con una trasmissione manuale a sei marce.

La sportività della nuova Camaro, che pochi mesi fa visto il debutto della ZL1 my2016, è sottolineato anche da diverse migliorie a livello tecnico: Chevrolet Camaro Turbo AutoX presenta infatti un assetto più basso di 20 mm con sospensioni più rigide e un impianto di scarico più performante. L’auto è equipaggiata con pneumatici Goodyear con misure 285/35 R20 montate su specifici cerchi in lega da 20 pollici. Completa il quadro un impianto dei freni con dischi anteriori da 370 mm. Chevrolet annuncia migliorata anche l’acustica della vettura attiva mentre un impianto stereo Bose si occupa dell’intrattenimento e della musica a bordo. Secondo Jim Campbell, GM U.S. Vice President Performance Vehicles Motorsport, il prototipo spinge la Camaro in una nuova direzione.