Al CES 2016 BMW Motorrad ha presentato due novità: un concept di fari laser per motocicli e un casco con head-up display. Il concept BMW K 1600 GTL con fari laser BMW Motorrad derivano da un progetto della divisione automobilistica di BMW. L’innovativa tecnologia è infatti già disponibile nella nuova BMW Serie 7, così come nella BMW i8 e ora è stata adattato alle applicazioni motociclistiche. I fari laser generano una luce luminosa e pura ed emettono un fascio abbagliante di ben 600 metri, il doppio rispetto ai fari tradizionali. Di conseguenza, la sicurezza di guida notturna è stata notevolmente aumentata, non solo per la maggiore gittata ma anche per la precisa illuminazione della strada.

Inoltre, la tecnologia laser garantisce una lunga durata, grazie alla struttura compatta e robusta che non richiede manutenzione. BMW Motorrad sta testando l’uso di questa tecnologia (che garantisce una lunga durata) nei veicoli di serie nel corso dello sviluppo preliminare ma al momento è ancora troppo costosa per essere utilizzata nei motocicli. Tuttavia, si prevede che le economie di scala derivanti da un ampio impiego nell’industria automobilistica permetteranno una struttura di prezzi con una chiara tendenza al ribasso.

Il casco con head-up display proietta invece le informazioni necessarie sul traffico o sul veicolo direttamente nel campo visivo del pilota, permettendogli di mantenere una chiara visione del traffico stradale, senza distrazioni. BMW Motorrad ha condotto una fase di pre-sviluppo, in cui a un casco è stata applicata un’innovativa funzione di head-up display che consente la proiezione dei dati direttamente nel campo visivo del motociclista, in modo tale che non debba più rivolgere lo sguardo al cruscotto e possa così concentrarsi totalmente e senza distrazione sul traffico stradale. Tutti i display sono programmabili liberamente ma per garantire il miglior supporto possibile in termini di sicurezza, sarebbe preferibile visualizzare solo le informazioni utili e rilevanti per il conducente in ogni momento.

Le opzioni di visualizzazione comprendono infatti informazioni rilevanti per la sicurezza: dati relativi alle condizioni tecniche del motociclo – come la pressione dei pneumatici – livello dell’olio e del carburante, velocità, marcia selezionata, limiti di velocità, riconoscimento della segnaletica stradale e segnalazione di pericoli imminenti. Il casco con head-up display offre anche interessanti possibilità come una telecamera orientata in avanti che può videoregistrare il viaggio e consente anche la visualizzazione di altri motociclisti in un gruppo di motocicli.

Il casco, dotato di mini-computer e altoparlanti integrati, è controllato tramite i raccordi manubrio manuali sul lato sinistro, con sistema multicontroller BMW Motorrad. Il tempo di funzionamento del sistema – dotato di due batterie sostituibili – è di circa cinque ore. L’obiettivo è sviluppare la tecnologia innovativa in modo tale da poterla adattare alla produzione in serie.