Cosa fare quando il certificato di proprietà viene perso oppure è stato rubato?

Ricordiamo come questo certificato rappresenti un documento di fondamentale importanza, visto che certifica il possesso del veicolo (cliccate qui, per avere tutte le informazioni su tale certificato).

Come presentato sul sito dell’Aci (cliccate qui, per accedervi), in caso di furto, smarrimento, deterioramento importante e distruzione del certificato di proprietà (CdP) o del foglio complementare, va richiesto il rilascio del duplicato.

Ma chi può richiedere il duplicato del Certificato di proprietà?

Il duplicato deve essere richiesto dall’intestatario del veicolo o da una persona incaricata dall’intestatario, che, ovviamente, dovrà avere una delega firmata dal proprietario, insieme alla copia di un documento d’identità.

Per ottenere il duplicato, ci si dovrà recare all’unità territoriale dell’ACI, presentando al Pubblico Registro Automobilistico questa documentazione:

  • denuncia di furto, smarrimento o distruzione del certificato di proprietà/foglio complementare prodotti dalle autorità di Polizia.
    La denuncia non occorre se il certificato di proprietà o il foglio complementare sono completamente deteriorati
  • certificato di proprietà o foglio complementare (se deteriorati)
  • modello NP3C, in doppio originale, compilato e sottoscritto dall’intestatario, in distribuzione gratuita presso gli STA delle unità territoriali ACI (PRA) e degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC)
  • fotocopia di un documento di identità/riconoscimento dell’intestatario