Come viene ribadito anche in questo articolo di Panorama (cliccate qui, per accedervi), la rimappatura della centralina dell’auto è una pratica sempre più diffusa anche in Italia.

Diverse officine si stanno specializzando, promettendo, attraverso il semplice utilizzo del computer, miglioramenti della vettura, come minori consumi, maggiori velocità di punta e, nel complesso, prestazioni sensibilmente superiori a quelle originarie.

Nonostante la diffusione e le assicurazioni dei meccanici, però, bisogna stare estremamente attenti: la rimappatura risulta una manomissione dell’auto, che, quindi, non risponde più alle caratteristiche originali di omologazione.

Questo può condurre a tutta una lunga serie di rischi legali e sanzioni: il bollo non è più corretto (visto che viene stabilito sulla base della potenza della vettura, la carta di circolazione non corrisponde più alla reale situazione della macchina…

Si è, così, fuorilegge per il Codice della Strada e per il fisco.