La Caterpillar ha una storia lunga e complessa, iniziata da Benjamin Holt, un inventore nato nel 1849, che progettò i primi modelli a ruote cingolate.

Inizialmente utilizzati per l’agricoltura e, successivamente, per l’estrazione mineraria, i mezzi iniziarono a trovare diffusione e, nel 1925, venne registrato il primo brevetto con il marchio Caterpillar.

Con un grande utilizzo dopo il terremoto di San Francisco nel 1906 e, successivamente, per la costruzione dell‘acquedotto di Los Angeles e per la costruzione di diverse opere, alla fine della Prima Guerra Mondiale, la Caterpillar raggiunse fama e grande espansione.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Caterpilalr fu una delle principali fornitrici per il governo americano, aumentando ulteriormente i profitti, per la successiva ricostruzione post bellica.

Dagli anni ’50, l’espansione fu massima, conquistando anche il mercato internazionale; i problemi emersero, però, a aprtire dagli anni ’80, quando, a causa di varie vicissitudini, l’azienda fu costretta a parecchi licenziamenti.

Tra scioperi e lotte sindacali, gli anni seguenti furono molto complessi, discussioni sul rigido codice di comportamento interno e licenziamenti, la società, nonostante buoni risultati in borsa, sta attualmente portando avanti una politica di riduzione dei costi, evitando espansioni a livello produttivo.

Per saperne di più, cliccate su questo link.