La Seven è stata la spider essenziale, tutto divertimento, voluta dal patron della Lotus, Colin Chapman, un’auto senza fronzoli, fatta per guidare senza filtri e con tutto il coinvolgimento possibile. La storia vuole che il progetto sia stato evoluto dalla Caterham negli anni, rimanendo fedele al concetto originale.

Adesso, il Costruttore inglese propone nuove varianti, 3 nella fattispecie, che vanno ad arricchire la gamma di questa sportiva, piazzandosi esattamente nel mezzo tra la minimalista 160 e la cattivissima 620R. Ecco quindi che l’offerta della Caterham Seven si amplia con la 270, la 360 e la 480.

Nello specifico, la 270 è spinta da un motore 1.6 d’origine Ford dotato di fasatura variabile e capace di erogare 135 CV, mentre sia la 360 che la 480 presentano motori Ford 2.0 Duratec, con potenze differenti. La prima può contare su un’unità di 180 CV, mentre la seconda presenta un propulsore da 210 CV e sostituisce in listino la R400.

Con il lancio di questi nuovi modelli, la Casa inglese lancia sul mercato anche un nuovo pacchetto S, che annovera il parabrezza, le protezioni per l’abitacolo, i sedili in pelle e persino la moquette per rivestire l’abitacolo: un vero e proprio lusso per questo genere di vetture votate al minimalismo assoluto.

Ovviamente non manca, per i più esigenti alla guida, il pacchetto R che include il differenziale autobloccante, le cinture di sicurezza da corsa a quattro punti e l’assetto sportivo. Insomma, con queste nuove versioni, la gamma della Caterham diventa decisamente completa, ma ogni Seven presenta la stessa filosofia costruttiva che ha reso immortale un’auto tanto semplice quanto divertente.

Chiaramente, al giorno d’oggi ci sono sportive ipertecnologiche, dotate di ogni accessorio possibile, ma nonostante l’inesorabile evoluzione delle 4 ruote, questa biposto rimane un punto fermo per ogni appassionato che si rispetti. Merito della sua leggerezza, della sua agilità e di una risposta ai comandi molto simile a quella di un’auto da corsa, tutte qualità che la rendono insuperabile nella guida impegnata.