Casey Stoner torna a correre. Sarà in sella alla Honda alla 8 Ore di Suzuka, prova del Mondiale Endurance. La notizia è stata confermata dalla stessa casa giapponese con un comunicato ufficiale dopo che la voce era iniziata a girare negli ultimi test fatti dall’australiano a Sepang, dove oltre alla MotoGP aveva fatto qualche giro con la moto classica dell’endurance. L’ex campione del mondo della MotoGP sarà alfiere del team MuSASHi RT HARC-PRO insieme al rookie della SBK Michael Van der Mark e a Takumi Takahashi, esperto collaudatore HRC e pilota Honda nella SBK giapponese. La coppia ha vinto le ultime due edizioni della gara insieme a un’altra stella delle derivate di serie Leon Haslam e punta a confermarsi con il ritorno di Stoner.

Casey Stoner torna a correre, l’Endurance lo aspetta

Il fuoriclasse, due volte iridato (nel 2007 con Ducati e nel 2011 con Honda), si è ritirato a fine 2012, a soli 27 anni e ora si rimetterà in gioco su una Superbike: “La Superbike è molto diversa dalla MotoGP, sarà una nuova sfida e l’occasione per correre con un tipo di moto con cui non ho mai gareggiato durante la mia carriera – rivela Stoner –. Dopo avere girato a Sepang, ho parlato con Honda della possibilità di correre a Suzuka ed è sempre stato un evento a cui avrei voluto partecipare ma non ci sono mai riuscito quando correvo in MotoGP, a causa degli impegni, perciò non vedo l’ora. Michael Van der Mark mi ha impressionato in questa stagione e Takumi Takahashi ha molta esperienza con questa moto, aspetto di sentire i loro commenti e lavorare insieme in preparazione della gara. Ora devo concentrarmi sull’allenamento per essere pronto”.

Casey Stoner torna a correre, l’Endurance lo aspetta

Sonter ha usato solo prototipi nella sua carriera (125, 250 e infine MotoGP) ma avrà modo di prendere confidenza con la nuova moto in vista della gara, in programma per il 26 luglio. Casey potrà provare la CBR1000RR in quattro diversi giorni (7, 8, 14 e 15 di luglio). Dopo Troy Bayliss, tornato in Superbike per due GP a quasi 46 anni, adesso tocca a un altro australiano riaccendere le emozioni degli appassionati. Shuhei Nakamoto, vice presidente esecutivo di HRC, commenta così il ritorno di Stoner alla 8 Ore di Suzuka, da sempre un evento di prestigio per le case giapponesi: “Siamo contenti che Casey abbia accettato di correre con la Honda. Sarà bello vederlo di nuovo in gara e sono sicuro che si divertirà. Insieme con van der Mark e Takahashi formano una grande squadra, sono eccitato al pensiero di vedere cosa faranno”. In passato anche Valentino Rossi ha disputato la “8 ore di Suzuka” vincendola nel 2001, al secondo tentativo.