A volte ritornano. Perchè la moto manca troppo. E forse la decisione di ritirarsi è stata un po’ troppo frettolosa. A soli 26 anni. Casey Stoner tornerà in MotoGP in sella alla RC213V. Per ora solo per dei test di cui la Honda ha dato l’ufficialità proprio oggi. Ieri Motorcycle News aveva anticipato la notizia che il  due volte iridato, ritiratosi alla fine della scorsa stagione, sarebbe tornato in pista a Motegi, pista di proprietà della Honda, il 6 e 7 agosto con la RC213V che andrà a disputare il Mondiale nel 2014.

A dirigere il test nel box ci sarà Cristian Gabarrini, suo ex capo tecnico in Ducati e Honda, oggi supervisore del team HRC. Prima di quattro prove che Stoner ha accettato di svolgere per la casa di Tokyo nelle pause del campionato V8 Supercars in Australia che sta disputando con risultati non eccellenti. Oltre al prototipo ufficiale, evoluzione della RC213V,  Casey andrà a lavorare anche sulla nuova Production Racer che la Honda metterà a disposizione dei team privati dal 2014.

“Sono passati quasi sette mesi da Valencia e sono ancora felice della decisione che ho preso di smettere con la moto da corsa, anche se a volte mi manca stare in sella alla mia RCV - ha confessato Stoner -. Ecco perché io sono felice con l’offerta HRC di fare alcuni test a Motegi quest’anno! Questo mi permetterà di godere di ciò che mi manca: tornare in sella a una MotoGP! Non vedo l’ora di salire sul RCV per vedere come è cambiata dall’anno scorso e vorrei ringraziare Honda per questa opportunità che mi viene data”

Per ora la Honda smentisce una sua partecipazione come wild card in Australia e Giappone ma, viste le condizioni, non si può del tutto escludere quest’eventualità.

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

Tragedia a Mosca: muore Andrea Antonelli

L’ingiustizia di una vita che finisce sul più bello

Il sorpasso Rossi-Stoner al cavatappi

La storia cambia a Laguna: Marquez fenomenale, Rossi sverniciato