La Carrera Cup Italia scalda i motori in vista del debutto stagionale in programma a Monza il 29 aprile e 1 maggio. Il monomarca riservato alla 911 GT3 Cup, che quest’anno festeggia i dieci anni, sta attraendo i giovani piloti che vogliono costruirsi un futuro nel mondo delle corse a ruote coperte.

I primi riscontri si sono avuti a Imola durante l’Official Test che ha visto impegnati 20 piloti in rappresentanza di 6 squadre: i migliori otto sono stati i giovani Under 26 che puntano ad entrare nella selezione dello Scholarship Programme 2016. Il più veloce è stato Kevin Giovesi (Ghinzani Arco Motorsport – Centro Porsche Milano) che ha fermato le lancette del cronometro sul tempo di 1’45”081, precedendo Mattia Drudi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) che era stato il più veloce nel turno della mattina e alla fine ha concluso con 1’45”815 a otto decimi dal lombardo senza sfruttare al meglio il treno di gomme nuove Michelin.

Il 17enne romagnolo, già protagonista lo scorso anno, è stato punto di riferimento per il compagno di squadra Daniele Di Amato: il romano, pur essendo un rookie sulla 911 GT3 Cup vanta una grande esperienza in GT, ha dato prova di avere tutte le carte in regola per inserirsi nella lotta al vertice del campionato. La lista dei giovani talenti propone con il quarto tempo il canadese Mikael Grenier, pilota di punta dello Tsunami RT – Centro Porsche Padova, davanti a Simone Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport – Centro Porsche Milano) e Alessio Rovera (Ebimotors – Centro Porsche Verona), altri due debuttanti che sono provenienti dal mondo delle ruote scoperte. Presente anche il pilota di F1 Robert Kubica: il polacco ha vestito i panni del coach driver del milanese Stefano Zanini, prima di saggiare per la prima volta la 911 GT3 Cup in pista.

La Carrera Cup Italia propone ben dodici piloti nuovi su venti, segno di un importante ricambio generazionale. Gli occhi sono già puntati sul primo atto in programma a Monza in cui esordirà il nuovo format con due gare da 25 minuti + un giro previste nella giornata di sabato. La domenica invece si disputerà la mini-endurance da 45 minuti + un giro. La novità della Carrera Cup Italia 2016 è che ogni vettura potrà essere formata da equipaggi da due piloti che conseguiranno punteggi separati nelle Gare Sprint e cumulativi nella Mini Endurance. I sette appuntamenti saranno trasmessi in tv il sabato da Eurosport 2 e la domenica su DMAX.