car2go si è scusata pubblicamente con tutti i suoi clienti per l’errore tecnico che tra il 10 e il 13 novembre ha portato ad alcuni addebiti su carte di credito per noleggi mai effettuati. Questo il comunicato rilasciato su Facebook: “A volte abbiamo bisogno di essere messi in discussione da un inconveniente come quello capitato in questi giorni per comprendere la bontà e l’utilità del lavoro svolto e l’importanza del servizio che abbiamo fornito ai nostri clienti”. La società ha comunicato inoltre di aver creato dei gruppi di lavoro per migliorare il servizio con l’obiettivo di impedire che simili problemi si verifichino nuovamente in futuro: “Grazie per gli attestati di stima e per l’enorme quantità di messaggi, positivi e incoraggianti, che ci avete inviato”.

Trenta minuti gratis per gli utenti danneggiati

car2go ha identificato le transazioni errate e sta provvedendo al riaccredito degli importi erroneamente addebitati: “Il problema è stato già identificato e ciascun cliente coinvolto sarà rimborsato di quanto erroneamente addebitato, indipendentemente dal fatto che ne faccia o meno richiesta e riceverà un omaggio”. Il rimborso arriverà entro la prossima settimana e, a titolo di parziale risarcimento per il disagio casuato, car2go riconosce ai clienti coinvolti 30 minuti di guida gratuita nella propria città di iscrizione da consumare entro i prossimi 90 giorni. L’accredito dei minuti gratuiti avverà entro due giorni mentre non è specificato il numero dei clienti coinvolti, che in Italia sono oltre 110mila.

Foto Facebook Car2go

LEGGI ANCHE

Car2Go: che cos’è e come funziona

Car2go: come registrarsi, quanto costa e come si usa

Citytech Milano 2014: 100 smart in più per la flotta di car2go

Car2Go app: ecco come scaricare l’applicazione

Car2Go in Europa: attivato il noleggio in 13 paesi

Car2go Milano: successo oltre le aspettative per il car sharing