L’ATM, l’azienda dei trasporti milanese, ha venduto il servizio di car sharing GuidaMi alla società Aci Global, la società che gestisce l’assistenza agli automobilisti.

I clienti di questo servizio di car sharing sono circa 5 mila, non ai livelli di Car2go ed Enjoy, con 114 veicoli, 88 aree di sosta e 228 posti auto riservati in totale. Il servizio è stato lanciato nell’ormai lontano 2004 ed era gestito da ATM dal 2010.

L’offerta di ACI Global si arricchisce di un servizio per chi vuole scegliere una mobilità più economica ed ecosostenibile.  La sigla dell’accordo tra le due società è avvenuta nella giornata di ieri, nell’accordo ATM rimarrà con una quota di minoranza pari al 10%.

Questo tipo di Car Sharing è unico nel suo genere perché basato sul modello “a postazioni fisse”, il progetto di Aci Global è quello di creare una sinergia importante e ratificata tra il Car Sharing e l’offerta di Trasporto Pubblico Locale.

La società acquirente, ACI Global, vorrebbe esportare e sviluppare questo tipo di servizio su scala nazionale, un “Car Sharing basato su un modello flessibile ed innovativo”, come si legge dal comunicato stampa. A Milano verrà configurato un servizio già funzionante ma da poter sviluppare e ampliare per rendere perfetto lo spostamento dei cittadini e dei turisti.

Ludovico Maggiore, Direttore generale di ACI Global, ha dichiarato: “Essere sempre vicini a chi ha bisogno di assistenza, in ogni luogo, da oltre sessanta anni, è la missione di ACI Global che garantisce sicurezza a chi viaggia in Italia e all’Estero, 24 ore al giorno. E’ con questo spirito che approcciamo anche il Car Sharing. Vogliamo essere accanto agli utenti dei nostri servizi, offrendo loro soluzioni che rendano sempre più sicuro e facile muoversi sulle strade del nostro Paese”.