Il campionato mondiale di rally è partito nella celebre cornice di Montecarlo dove si disputa il primo round stagionale (CLICCA QUI PER APPROFONDIMENTI). Se case e piloti italiani latitano nel WRC, lo stesso non si può dire che avvenga nel CIR. Il Campionato Italiano Rally è uno degli eventi più attesi nel panorama del motorsport nazionale e ha da sempre un calendario formato da gare di altissimo livello organizzativo e dalla illustre storia sportiva. Tre nomi accendono la fantasia degli appassionati di automobilismo sportivo: Targa Florio, Rally di Sanremo e Rally di Sardegna, quest’ultimo tappa anche del Mondiale WRC (CLICCA QUI PER IL CALENDARIO WRC).

Nel 2013 la competizione ha spento le cinquantadue candeline confermandosi serie di assoluto rilievo tecnico ed agonistico, attirando i maggiori costruttori impegnati a livello mondiale nei rally nonchè i migliori piloti italiani. Cinque i titoli in palio: quelli assoluti Piloti e Marche, il titolo Junior, riservato alle promesse tricolori, il Produzione Piloti e Costruttori in cui i privati sono chiamati al ruolo di protagonisti.

Lo scorso anno il titolo piloti è andato a Umberto Scandola su Skoda che ha interrotto il poker di vittorie di Andreucci nonostante l’affermazione di Peugeot tra le case. Negli otto appuntamenti con cinque gare su asfalto e tre su terra, i concorrenti hanno disputato circa 4.000 chilometri di gara di cui oltre 1.200 cronometrati. Nel 2014 confermato il format con otto gare in altrettante regioni italiane da nord a sud: la stagione parte tra meno di due mesi.

Il calendario completo:
16 Marzo - Rally Il Ciocco
6 Aprile - Rally Sanremo
11 Maggio - Targa Florio
8 Giugno - Rally Italia Sardegna
6 Luglio – Rally San Marino
31 Agosto – Rally Del Friuli e Venezia Giulia
21 Settembre - Rally Adriatico
12 Ottobre - Rally Due Valli

LEGGI ANCHE

Rally Mondiale 2014: i team e i piloti del campionato WRC

Dakar 2014: rivivi le emozioni del rally

Mini: l’assurdo ordine di scuderia che ha deciso la Dakar