Dal 1999 Honda lavora allo sviluppo e alla ricerca del Walking Assist Device, il dispositivo di camminata assistita destinato all’assistenza motoria nella riabilitazione. Ora la casa giapponese ha annunciato di voler dare avvio ai piani di leasing presso ospedali e centri specializzati in Giappone. Il Walking Assist Device consente all’utilizzatore di camminare in modo efficiente basandosi sul modello del pendolo inverso, ossia la teoria della camminata bipede, ed è progettato per essere utilizzato nella terapia o nell’esercizio deambulatorio sotto la guida di un medico e/o un terapista. La forma leggera e compatta è stata raggiunta grazie all’impiego di motori dalle dimensioni sottili e di un sistema di controllo sviluppato in modo indipendente da Honda.

La semplice struttura a cintura adottata permette all’utilizzatore di indossarlo e rimuoverlo facilmente. Il telaio regolabile di cui si compone ne consente l’utilizzo da parte di persone di diversa corporatura. Il Walking Assist Device vanta una funzione di misurazione che visualizza gli schemi di camminata e il percorso riabilitativo dei singoli utilizzatori su un dispositivo di raccolta dati tipo tablet. Sono disponibili tre modalità di esercizio: Camminata, in cui il dispositivo influenza il movimento deambulatorio dell’utilizzatore sulla base dello schema di camminata dello stesso. Simmetrica, basato sugli schemi di camminata dell’utilizzatore, il dispositivo per la camminata assistita influisce sull’utilizzatore affinché esegua movimenti simmetrici bilaterali come piegare e distendere entrambe le gambe. E infine modalità Passo che va a influenzare ripetutamente i passi dell’utilizzatore per il recupero delle funzioni oscillanti (i movimenti delle gambe che consentono lo spostamento del peso dal tallone alla pianta del piede e di lì alle dita).

La larghezza totale del Walking Assist Device è di circa 430 – 495 mm. Pesa circa 2,7 kg incluse le batterie, agli ioni di litio da 22,2V-1Ah. La durata della batteria in uso a ogni ricarica è di circa 60 minuti. E’ adatto a stare su un pavimento/terreno pianeggiante a temperature comprese tra – 20° e +55° ma non per stare sotto la pioggia. Il lavoro è stato supportato dagli studi sulla teoria della deambulazione umana che Honda ha raccolto attraverso la ricerca e lo sviluppo di ASIMO, l’avanzato robot umanoide della casa nipponica. Grazie alla cooperazione di circa 50 ospedali e altri centri presenti in Giappone, un limitato numero di dispositivi è già stato impiegato, operazione che ha permesso alla casa produttrice di ottimizzare le funzioni del Walking Assist Device.

I piani di leasing con riscatto proposti da Honda avranno inizio nel mese di novembre 2015. Nel primo anno saranno disponibili 450 unità con un contratto di leasing di 36 mesi a canone mensile di 45.000 yen (al cambio attuale circa 330 euro) comprensivo delle spese di manutenzione periodica annua e un corso di formazione sull’uso del dispositivo per due assistenti.