Il percorso di avvicinamento al calendario Pirelli 2016 inizia con Chasing The Cal, il concorso che permetterà a due vincitori di partecipare all’esclusiva cena di gala in programma alla Roundhouse di Londra. Londra il 30 novembre. Quella sarà infatti la data in ci verrà svelato il calendario, scattato da Annie Leibovitz. Un evento da sempre riservato a collezionisti, celebrità e media che quest’anno offre la possibilità di partecipare anche a chi prenderà parte alla “caccia al tesoro digitale” organizzata da Pirelli.

Per vincere il concorso, i partecipanti dovranno risolvere enigmi e giochi legati al mondo Pirelli e, attraverso le tecnologie di street view e business view di Google, percorrere alcuni dei luoghi simbolo della storia dell’azienda. Il superamento dei diversi livelli di gioco e il completamento delle singole tappe permetteranno di partecipare all’estrazione dei finalisti e alla selezione dei due vincitori. Prima dell’ultima tappa, il Gala Dinner di Londra, i due vincitori saranno invitati a Milano, dove dovranno scovare i due inviti a loro riservati e nascosti in una Lamborghini Aventador Pirelli Edition.

Il calendario Pirelli 2016 cambia decisamente rotta rispetto alle ultime edizioni: dalle modelle più o meno nude, quest’anno gli scatti sono dedicati a donne interamente vestite che rappresentino i più grandi successi femminili nel mondo. La celebre fotografa statunitense Annie Leibovitz ha immortalato donne che si sono distinte nel campo della musica, dello sport, dell’arte, del lavoro e dell’impegno sociale: l’artista Yoko Ono, la produttrice Kathleen Kennedy, la collezionista Agnes Gund, l’attrice Yao Chen, la cantante Patti Smith, la regista Ava Duvernay, la blogger Tavi Gevinson, la manager Mellody Hobson, la scrittrice Fran Lebowitz, l’attrice Amy Schumer, la visual artist Shrin Neshat e la campionessa di tennis Serena Williams. La numero uno del mondo del tennis è stata la prima delle protagoniste a rivelarsi attraverso un tweet postato sul suo account. Il calendario Pirelli 2016 è stato scattato in studio lo scorso luglio dalla Leibovitz, che già aveva realizzato l’edizione dell’anno 2000. Qui tutti i dettagli sul concorso.