La stagione 2013 si correrà su 19 gare e non 20 come previsto inizialmente. Bernie Ecclestone, intervistato dal quotidiano austriaco Krone Zeitung, esclude la possibilità che la data del 21 luglio, tenuta libera dalla Fia per un Gran Premio in Europa.

In quel fine settimana l’Austria puntava ad ospitare il GP d’Europa sull’A1-Ring (foto novomaticracing.com) storico autodromo nelle vicinanze di Spielberg nonché circuito di casa Red Bull. Ma gli organizzatori hanno ricevuto parere negativo dal patron della F1 che ha parlato di poche strutture alberghiere: “Il circuito è grandioso, la gente è amichevole, è un piacere lavorare con loro ma sfortunatamente l’unico problema è che nella regione non ci sono abbastanza hotel e le stanze disponibili in zona sono pochissime”.

Né Austria, né Turchia dunque. Il 21 luglio non si correrà e ci saranno “vacanze più lunghe per tutti” (dal GP di Germania del 7 luglio fino al 25 agosto con in mezzo il solo GP d’Ungheria il 28 luglio). A proposito della gara tedesca, quest’anno si dovrebbe correre al Nurburgring ma la riserva sarà sciolta più avanti. In ogni caso in terra teutonica non ci saranno sorprese: “Non so se a Hockenheim o al Nurburgring ma non possiamo permetterci di perdere il GP tedesco”.