Come già trattato in altri articoli (come potete vedere, cliccando su questo link), la situazione della patente a punti necessita di alcuni chiarimenti, per non correre il rischio di non perdersi tra i calcoli.

I possessori della patente B, infatti, dovranno gestirsi tra continue addizioni e sottrazioni, che seguono le note positive e negative della singola carriera automobilistica.

Al momento del rilascio, un totale di 20 punti complessivi; questo ‘bottino’ può essere intaccato a causa delle infrazioni al Codice della Strada, che comportano decurtazioni di varia entità.

A questo proposito, doppia attenzione dovranno prestare i neopatentati: per loro, infatti, ogni decurtazione viene duplicata.

I punti, come si possono perdere, si possono anche acquistare; il comportamento meritevole dell’automobilista viene, infatti, premiato: 2 anni consecutivi senza intaccare il punteggio valgono un’attribuzione di 2 punti, fino ad un massimo di 30 punti.

Per i neopatentati, in questo caso, ogni anno senza violazione porta l’aggiunta di un punto.

Se volete essere sempre aggiornati sul saldo punti della vostra patente, senza correre il rischio di commettere errori di conteggio, potete usare uno dei veloci metodi consigliati in questo articolo (cliccate su questo link).

photo credit: Beaulawrence via photopin cc