Sebastian Vettel, il due volte campione del mondo, non è l’unico a festeggiare a Suzuka. Si gode una meritatissima vittoria anche il britannico della McLaren, Jenson Button che vincendo fa salire quota tre i podi conquistati quest’anno. Ma per la McLaren non è tutto rosa e fiori.Da un lato di Suzuka c’è Jenson Button, il signore della McLaren, quello che ha sudato per il rinnovo del contratto ed ha voluto omaggiare il management della sua squadra con due vittorie nelle ultime tre gare.

Button ha raggiunto il terzo traguardo stagione, conquistando il Gran Premio di Suzuka dove gli occhi, inevitabilmente, erano puntati su Vettel, in procinto di aggiudicarsi il secondo titolo mondiale consecutivo.

Button, in conferenza stampa ha ringraziato la squadra per i miglioramenti tecnici apportati alla monoposto che gli hanno consentito di incrementare le performance in pista.

A Suzuka, poi, si può dire che sia stato impeccabile, Button e la squadra.

Jenson si sofferma poi sul calore del pubblico che lo ha sostenuto e festeggiato su un circuito considerato speciale dal pilota britannico. Ma per la McLaren non c’è solo la gioia del suo primo posto.

Ancora una volta un corpo a corpo tra Hamilton e Massa dov’è il brasiliano a fare le spese del contatto.

La Ferrari contava di salire sul podio. Alonso è arrivato secondo ma Massa si è dovuto accontentare di un settimo posto portato a casa con una macchina danneggiata.