Mettiamo subito in chiaro una cosa: la filosofia della Ferrari non aveva mai previsto, neanche in partenza, la sostituzione di Massa con un pilota in grado d’insidiare la leadership di Alonso. Eppure sono molto quelli che ambiscono ad occupare la monoposto del brasiliano. 

Massa ha attraversato un periodo pessimo e i suoi scarsi risultati sono stati determinanti per far vacillare la sua monoposto. In effetti il brasiliano non aiuta molto la squadra di Maranello per la classifica costruttori. Si pensa così di sostituirlo, ma quando e con chi?

Due domande che sono rimaste nel vuoto, senza risposta, alimentando delle indiscrezioni. L’ultima voleva che ad andare a Maranello fosse proprio un ex campione del mondo: Jenson Button. Dopo la precisazione di Domenicali sulla filosofia Ferrari, però, anche Button ha in qualche modo risposto dicendo che comunque non sarebbe stato interessato a vestire la casacca Rossa:

Se me lo avessero proposto, penso che avrei rifiutato. Alonso è un pilota strabiliante [...] sarei felice di lavorare con lui, sarebbe difficile ma è sempre interessante avere un team mate così forte e intelligente. Lo ammiro come ammiravo Prost, è riuscito a creare un intenso rapporto con i suoi uomini e con tutti i membri del team. Mi dispiace per Felipe, ma Fernando ha l’intero team concentrato su di lui.