C’è qualcosa che non funziona nell’attacco che Button ha sferrato alla Ferrari: ma non era lui che fino a qualche settimana fa era pronto a cambiare casacca e a prendere il posto di Felipe Massa, ancora in forte crisi? Una volta esclusa la trattativa, un rancoroso attacco alla squadra di Maranello. 

La Ferrari fa paura a tutti perché dall’inizio dell’anno ad oggi ha fatto numerosi progressi e il suo incedere con Fernando Alonso alla guida della classifica iridata, non fa stare al sicuro Red Bull e McLaren che dal primo appuntamento della stagione hanno voglia di giocare una partita a due.

La Ferrari ha anche il problema Massa, visto che il brasiliano non riesce a portare a casa risultati decenti. Alcuni piloti, prima delle delucidazioni di Domenicali, pensavano di poter prendere tranquillamente il posto di Massa. Tra i papabili sostituti c’era anche Button che alla fine ha capito e prima di ottenere un rifiuto, ha rinunciato alla casacca rossa.

Poi Jenson, forte dei buoni risultati delle ultime due gare, torna a pungolare Alonso e la Ferrari, saranno scintille:

In Ferrari sono molto bravi a gestire le gare, sono una grande squadra e Fernando è un pilota fortissimo. Hanno fatto lavoro enorme per conquistare tutti i punti che hanno ma non credo che si siano dimostrati realmente veloci.

Alonso affronterà una lotta per il mondiale terribile. Sarà brutto per lui vedere gli altri team vincere in modo disinvolto tanti Gran premi. Cosa che potrebbe accadere nelle prossime gare.