Valentino Rossi insegue la scheggia Stoner ma si porta a casa comunque un buon risultato nella prima fase di test della nuova Desmosedici. Tutti soddisfatti delle prestazioni, nonostante le cattive notizie che arrivano dall’America. Hayden, il secondo pilota della squadra di Borgo Panigale, ha dovuto interrompere con anticipo la sessione di test in Malesia. Il problema alla spalla per un incidente di qualche settimana fa, era più grave del previsto. Per questo lo statunitense è tornato subito a San Francisco.

Rossi, invece ha continuato la sua corsa dicendo alla fine dei tre giorni che in squadra sono tutti contenti. Il meteo non è stato clemente a Sepang.

Nelle ore centrali temperature elevatissime, un gran caldo che si concludeva nel pomeriggio con un brutto temporale. Particolare che ha determinato la chiusura anticipata dei lavoro della Ducati. Hayden, come abbiamo detto, si era già fermato, ma per Rossi la corsa è andata avanti fino alle ore 17,25, fino cioè all’arrivo della pioggia.

Valentino è stato grande chiudendo i test con il quinto miglior tempo. 2’00”8 è di certo un risultato interessante. Il problema è soltanto uno: che davanti ci sono le due Honda e le due Yamaha. Di positivo c’è che adesso in Ducati è chiaro quel che manca. Le modifiche all’anteriore si adattano comunque alla guida di Rossi meglio che la vecchia moto.