Alla Buick hanno decisamente intenzione di far crescere la gamma, così, dopo 25 anni, ecco che arriva un’altra convertibile da mettere in listino: la Cascada. Non una novità assoluta per gli automobilisti del Vecchio Continente, ma una vettura capace di rappresentare un’alternativa allettante per quelli statunitensi.

Infatti, l’auto in questione deriva dalla Opel/Vauxhall Cascada, e ne riprende i tratti essenziali sia all’esterno che all’interno, tranne che per i badge identificativi che pongono in evidenza il Marchio americano. Al centro del progetto c’è il soft top che si apre in appena 17 secondi fino ad una velocità di 50 km/h.

Non mancano le cromature del caso, così come degli accattivanti cerchi in lega da 20 pollici. Curati anche gli interni, con sedili in pelle, materiali di alta qualità, ed altre chicche quali i sedili anteriori riscaldabili e dotati di un sistema che li sposta automaticamente per favorire l’accesso ai passeggeri posteriori.

In vendita entro l’anno, la Buick Cascada, sarà spinta da un 1.6 turbo benzina, capace di esprimere ben 200 CV, accoppiato ad una trasmissione automatica a 6 velocità. Grazie, all’overboost, questa unità sarà capace di produrre, in caso di bisogno, una coppia di 300 Nm in luogo dei 280 Nm che esprime normalmente.