Nasce ufficialmente la nuova Bugatti Chiron, che con i suoi 464 km/h come velocità di punta tende a diventare, nel breve la futura regina delle hypercar.

Una vettura nuova, totalmente nuova; nata sulle ceneri della precedente Veyron, la nuova nata in seno al gruppo Volkswagen è stata rimodellata per il 92% delle parti che costituivano la precedente Veyron, progetto che quindi non ha avuto conferme.

Il numero uno di Volkswagen Group, Ferdinand Piech, ha annunciato che la nuova Bugatti Chiron vedrà la luce nei primi mesi del 2016. Caratteristiche uniche nel suo genere: 1.500 Cv, prestazioni da Formula Uno e un propulsore e un assetto che la rendono facilmente distinguibile nella massa.

La notizia dell’arrivo della nuova Bugatti Chiron è stata rilanciata dall’autorevole magazine britannico CAR, che nell’articolo in questione precisa come il nome prenda origine dal celebre pilota che guidò la Bugatti Tipo 35 Louis Alexandre.

Rendere guidabile questa supercar per poterla maneggiare senza alcun problema anche all’interno di città congestionate dal traffico. E’ questo uno degli aspetti sui quali i progettisti della Bugatti, in concerto con altri esperti del gruppo Volkswagen, hanno lavorato. Nello stesso tempo, però, si è cercato anche di aumentarne le prestazioni ed eliminare alcuni difetti che invece erano presenti sulla precedente Veyron. Le dirette concorrenti della nuova Bugatti sono la Porsche 918, la McLaren P1 e la Ferrari. Da 0 a 100 km/h in soli 2 secondi e una velocità di punta pari a 464 km/h sono il contorno di tutto.