Non esiste una vettura che non può essere modificata, anche quando possiede tutti i requisiti per appartenere all’eccellenza motoristica, come la Mercedes-Benz S63 Coupé 4MATIC, che offre un’eleganza maestosa unita ad un comfort da limousine e ad una cattiveria da supercar.

Per questo Brabus l’ha utilizzata come base per creare una delle sue creature più grintose in assoluto: la 850 6.0 Biturbo Coupé che verrà svelata a Ginevra la settimana prossima. Ovviamente, la sigla la dice lunga sulle potenzialità di quella che, lo stesso tuner, ha definito la coupè a 4 ruote motrici più potente del globo.

Esteticamente l’auto è stata rivista nel frontale, con prese d’aria più grandi e il logo Brabus in luogo di quello Mercedes, e nel corpo vettura in genere, attraverso elementi aerodinamici in fibra di carbonio, tra cui uno spoiler posteriore che si armonizza con la linea della coupè. Non mancano un diffusore posteriore di nuova concezione, e delle ruote di grandi dimensioni dalla livrea dorata.

Gli interni guadagnano nuovi rivestimenti in pelle per i sedili, i pannelli delle porte e la plancia, mentre troviamo diversi dettagli dorati. Per l’esattezza, 219 parti sono state dipinte in questo colore.

Ovviamente, il pezzo forte dell’elaborazione è il motore V8 biturbo pesantemente modificato che ora ha una cilindrata di 5,9 litri rispetto al propulsore da 5,5 litri della S63 Coupe standard. Inoltre, presenta nuovi turbocompressori più grandi, collettori di scarico modificati, un nuovo modulo di aspirazione, ed un’elettronica profondamente rivista.

Tutto questo ha permesso al V8 di erogare 850 CV a 5.400 giri e 1.450 Nm di coppia tra 2.500 e 4.500 giri, anche se Brabus afferma che questo valore è stato limitato elettronicamente a 1.150 Nm per salvaguardare la meccanica.

Incredibili le prestazioni: con uno 0-100 km/h coperto in 3,5 secondi, uno 0-200 km/h che richiede 9,4 secondi, ed una velocità massima, limitata elettronicamente, a 350 km/h.