Acquistare un auto è un passo impegnativo, figurarsi l’impegno profuso nella cura dei dettagli dagli appassionati e dai collezionisti di vetture d’epoca. Per loro il Salone padovano.A Padova si tiene in questi giorni il Salone Auto e Moto d’epoca 2011, un’occasione per mettere in contatto gli appassionati di vetture che hanno fatto la storia dell’automobilismo nostrano.

Tra i tanti stand presenti alla manifestazione, di sicuro attira molto l’attenzione quello del mastro centratore, un artigiano che lavora in diretta per i partecipanti al salone ma la cui maestria è spesso messa in discussione dai ritrovati tecnologici.

Al Salone di Padova è dunque presente anche Ruote Borrani, l’azienda produttrice di ruote a raggi che dal 1922 caratterizza questo mercato. L’anzianità di servizio non impedisce agli imprenditori di lanciare sul mercato qualche novità.

Quella salutata con più entusiasmo è l’introduzione del Certificato di Autenticità. Uno strumento che consente di avere la certezza dell’originalità delle ruote Borrai montate sulla propria vettura d’epoca. La fabbrica infatti per la produzione e il restauro parte dai modelli originali.

I disegni delle ruote a raggi Borrani sono circa 8000 e sono conservati negli archivi. Gli appassionati potranno ottenere la certificazione al prezzo simbolico di 50 euro, utili soltanto per reperire la documentazione necessaria all’avvio del restauro.