La maggior parte delle polizze assicurative automobilistiche seguono il meccanismo del bonus malus, che è utilizzato per stabilire il costo del premio assicurativo, adeguandolo di anno in anno.

Il concetto di base è semplice: più l’automobilista è virtuoso, meno pagherà di assicurazione e viceversa.

Questo sistema si muove secondo precise classi di merito: ogni automobilista, in base al suo comportamento stradale, appartiene ad una classe e, collegata ad ognuna di esse, c’è una data soglia di pagamento assicurativo.

Generalmente, le classi vanno dalla 18 (la più alta e costosa) alla 1 (la più bassa ed economica) e lo spostamento su tale scala segue un principio di massima: la scalata verso l’alto (ossia verso le classi più costose) è più rapida, rispetto alla discesa verso il basso (ovvero verso le classi più virtuose ed economiche).

Quando si entra per la prima volta nel meccanismo bonus malus, si inizia dalla classe 14, che corrisponde alla tariffa base.

Per avere maggiori informazioni, vi rimandiamo ad un articolo di www.assicurazione.it. cliccate questo link, per leggerlo.

photo credit: frenchy_rjp via photopin cc