Il tremendo attentato alla Maratona di Boston ha scosso ancora una volta il mondo. Le esplosioni hanno indotto gli organizzatori di altri grandi eventi negli USA a rivedere le proprie misure di sicurezza. Domenica ad Austin il Bob Bullock State History Museum sarà il traguardo di quasi 12.000 ciclisti  per la chiusura della BP MS-150, una gara in bici di due giorni che parte da Houston. E da oggiin Texas arriva la MotoGP: il Circuito delle Americhe ospiterà tre giorni di eventi che faranno da cornice alle gare.

“Abbiamo già in vigore misure di sicurezza piuttosto stringenti  per tutti i nostri principali eventi e abbiamo l’abitudine di controllare borse e oggetti che entrano in sede -  ha assicurato Julie Loignon, vice presidente delle relazioni pubbliche e coi media di COTA, società che organizza l’evento -. Non possiamo fornire dettagli del nostro piano per ovvie ragioni. Ma eventi come quello di Boston ricordano a tutti noi di essere iper-vigili con le nostre misure di sicurezza”.

Oltre al personale in circuito, la COTA rafforzerà la propria collaborazione con gli ufficiali di pubblica sicurezza in città, nella contea, nello Stato e a livello federale per assicurarsi che l’evento si svolga in completa sicurezza.