Con la delibera n. 1173 del 20 dicembre 2013, la Giunta Regionale della Lombardia ha approvato l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica regionale (il cosiddetto bollo, ndr) per tre anni in caso di acquisto e immatricolazione entro il 2014 di un veicolo nuovo  previa contestuale rottamazione di un veicolo inquinante (Euro 0 benzina o diesel, Euro 1, Euro 2 e Euro 3 diesel). Una misura rientra nell’ambito delle politiche regionali per la difesa della qualità dell’aria e la lotta all’inquinamento atmosferico e nel contesto delle misure di incentivazione per il rinnovo dei veicoli più inquinanti.

La misura ora è promossa anche in autostrada, in base a un protocollo d’intesa tra Regione Lombardia e Milano Serravalle-Milano tangenziali: messaggi istituzionali proposti dalla Regione saranno pubblicati, alternandosi con le informazioni sul traffico, sui 55 pannelli a messaggio variabile (PMV) di cui dispone Milano Serravalle. In particolare, i pannelli verranno posti ai caselli d’ingresso delle Tangenziali di Milano (16 PMV in A50, 21 PMV in A51, 10 PMV in A52) e dell’Autostrada A7 (8 PMV) per la tratta di competenza sino al Comune di Casei Gerola.  Il testo che verrà pubblicato sui PMV è: AUTO ECOLOGICA, ZERO BOLLO, PIÙ SICUREZZA, MENO SMOG. Scopo dei messaggi è di favorire, in un’ottica di tutela della sicurezza della circolazione stradale, dell’ambiente e della salute pubblica, l‘utilizzo di nuovi veicoli meno inquinanti e più sicuri e promuovere l’operazione ‘Zero Bollo’ tra i cittadini lombardi. Si stima che, a livello di visibilità, sarà possibile realizzare fino a 100.000 contatti al giorno.

“La firma è la concretizzazione di un impegno per realizzare una campagna informativa diretta a tutti i cittadini lombardi e non, che transitano sulle nostre strade - ha detto l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi - Ha per oggetto la sensibilizzazione e la comunicazione dell’operazione ‘Zero Bollo‘, che, dal 2014, interessa tutti i cittadini lombardi, ed anche la necessità di tenere sempre alta l’attenzione sulla qualità dell’aria in Lombardia. Il Pria (Piano Regionale degli Interventi per la Qualità dell’Aria, ndr) si affianca agli interventi di limitazione della circolazione dei veicoli più inquinanti vigenti e a quelli di prossima attuazione. prevede 91 azioni strutturali, perché non crediamo molto nella validità di interventi emergenziali e siamo convinti che, per migliorare la qualità dell’aria in Lombardia, servano manovre strutturali, che sottintendono azioni che abbracciano un lasso di tempo più ampio”.

Il Protocollo, che sarà a costo zero per Regione Lombardia, sarà valido a partire dalla data di sottoscrizione, sino al 30 aprile 2015, senza la possibilità di proroga vista la concomitanza con Expo 2015. Tutte le info utili a questo link.

LEGGI ANCHE

Bollo auto 2014: quanto e come pagare

Calcolo bollo auto: come calcolarlo senza margini d’errore

Bollo auto 2014: evasi 850 milioni