Anche per la Bmw Z4 è arrivato il momento di andare in pensione. La roadster tedesca si prepara infatti ad uscire dal mercato dopo due generazioni e otto anni di onorata carriera, un periodo entro il quale è riuscita a conquistare la fiducia di circa 115.000 clienti.

L’ultima Bmw Z4 è stata prodotta nei giorni scorsi nello stabilimento di Redensburg, in Germania. L’esemplare in questione era una sDrive35is nella colorazione Valencia Orange Metallic dotata del potente motore 3.0 turbo da 340 cavalli.

Erede della Z3, a cui era subentrata nel 2002 nella gamma Bmw, la Z4 si prepara a lasciare il posto alla nuova Bmw Z5. Quest’ultima è al momento conosciuta con il sigla di progetto G29 ed è attesa sul mercato entro la prossima estate.

La piattaforma su cui nascerà la nuova scoperta bavarese è frutto della collaborazione tra Bmw e Toyota e sarà quindi condivisa con un analogo modello del costruttore giapponese. Le indiscrezioni descrivono la Z5 come una vettura caratterizzata da un cofano motore molto pronunciato e una coda molto corta, perfettamente in linea con le progenitrici.

A cambiare, rispetto alla Z4 appena uscita di produzione, dovrebbe invece essere la soluzione proposta per il tetto, che verrà quasi certamente sostituito da una capote in tela di stampo più tradizionale. Non è comunque escluso il lancio di una Bmw Z5 Coupé dotata di tetto rigido fisso.