Il tuner G-Power ha preso ha preso a cuore la nuova BMW X6 M, realizzando una propria variante di questa sportiva a ruote alte denominata Typhoon. Si tratta di una vettura rivista nell’estetica e nel motore per essere ancora più accattivante e performante.

Il body kit comprende un nuovo paraurti anteriore con prese d’aria di maggiori dimensioni, un cofano motore in fibra di carbonio con nuove aperture, passaruota muscolosi, e minigonne laterali aerodinamiche.

Nella vista posteriore spicca un diffusore in fibra di carbonio ed un sistema di scarico in titanio a 4 uscite. Il modello vanta specifici ammortizzatori e cerchi in lega forgiati da 23 pollici Hurricane RR disponibili in diverse colorazioni.

Sotto il cofano, il motore M TwinPower Turbo V8 da 4,4 litri è stato dotato di turbocompressori aggiornati e di una centralina ottimizzata che consente di produrre 750 cavalli: si tratta di un aumento impressionante di potenza, nello specifico di 175 CV rispetto al modello di serie

Al momento G-Power non ha rilasciato le specifiche dettagliate delle prestazioni, ma ha confermato il SUV in questione può coprire un quarto di miglio in 11,5 secondi prima di raggiungere una velocità massima di oltre 186 miglia all’ora alla fine della distanza indicata. In pratica una brucia semafori che farebbe comodo a Vin Diesel.

Chiaramente, tutte queste modifiche non sono a buon mercato, visto che  si parla di un costo di quasi 60.000 dollari per avere tutti i cambiamenti elencati nell’articolo sulla BMW X6 M.