Mentre i più sportivi attendono la cattivissima X4 M, la BMW presenta la X4 M40i, che non sarà la versione di punta del SUV coupé della Casa bavarese, ma rappresenta comunque una variante con prestazioni di tutto rispetto grazie a quella M presente nel nome.

Infatti, sotto la carrozzeria sportiva, ma nello stesso tempo elegante (se non si predilige una tinta accesa) troviamo un inedito 6 cilindri da 3 litri che sfrutta la tecnologia M Performance TwinPower Turbo per erogare una potenza di 360 CV ed una coppia massima di 465 Nm.

Si tratta di numeri importanti, a cui corrispondono un’accelerazione da 0 a 100 km/h coperta in appena 4,9 secondi ed una velocità massima, autolimitata elettronicamente, di 250 km/h. Prestazioni niente male per una sportiva a ruote alte.

A differenziarla dalle altre sorelle della gamma X4 ci pensano i cerchi in lega specifici M da 20 pollici, i terminali di scarico neri e le particolari finiture del frontale e dei retrovisori esterni. Chiaramente, anche l’abitacolo presenta le caratterizzazioni M, come il volante sportivo in pelle, la leva del cambio e le soglie battitacco specifiche, i sedili sportivi e persino la sigla del modello presente all’interno della strumentazione.

Il carattere della X4 M40i è tenuto a bada dal Dynamic Damper Control, opportunamente tarato per questo modello, dall’impianto frenante maggiorato, dalla campanatura maggiorata e dalla trazione integrale xDrive che mette in gioco prevalentemente l’asse posteriore.

In questo modo domare i 54 CV di potenza ulteriori rispetto alla X4 xDrive 35i risulta più agevole, oltre che più gratificante. Insomma, con la serie M Performance, la BMW continua a proporre vetture decisamente sportive ma in grado di essere utilizzate, con disinvoltura, sulle strade di tutti i giorni.

Infatti, quando c’è di mezzo una M nella sigla di un modello della Casa dell’Elica non si sbaglia mai, ed anche se non si tratta ancora della BMW X4 M, la vettura in questione rappresenta una valida alternativa sportiva ai SUV convenzionali.